Accetto i cookies di questo sito

Utilizziamo i cookies per migliorare la qualità del nostro sito web. Per ulteriori informazioni sui cookies utilizzati, vi invitiamo a leggere (….) Politica dei cookies. Se continui senza modificare le impostazioni dei cookies, acconsenti al presente utilizzo, ma, se desideri, puoi trovare, nella nostra Politica dei Cookies, le informazioni su come rimuovere i cookies modificando le tue impostazioni.

Conclusioni

Il Rugby è definito come uno sport per uomini e donne, ragazzi e ragazze. Genera lavoro di squadra, comprensione, collaborazione e rispetto per i partecipanti. I suoi pilastri sono, da sempre:

  • Il piacere di partecipare
  • Il coraggio e le capacità richiesti dal gioco
  • La passione per uno sport di squadra che arricchisce le vite di tutti coloro che ne sono coinvolti
  • Le amicizie per la vita che si creano attraverso il comune interesse nel gioco.

È proprio grazie alle caratteristiche atletiche e di intensità fisica del Rugby che esiste un senso così nobile dell’amicizia prima e dopo le gare. La storica tradizione, che vede i giocatori delle due squadre ritrovarsi e divertirsi fuori dal campo, in un contesto sociale, rimane al cuore del gioco.

Il Rugby è pienamente entrato nell’era del professionismo, ma ha conservato lo spirito e le tradizioni di uno sport ricreativo. In un’epoca in cui molte qualità sportive tradizionali si stanno indebolendo o addirittura rischiano di scomparire, il Rugby può essere fiero della sua capacità di conservare alti standard di sportività, di etica e di fair play.

Questa Carta aiuterà a rafforzare questi valori preziosi.