Accetto i cookies di questo sito

Utilizziamo i cookies per migliorare la qualità del nostro sito web. Per ulteriori informazioni sui cookies utilizzati, vi invitiamo a leggere (….) Politica dei cookies. Se continui senza modificare le impostazioni dei cookies, acconsenti al presente utilizzo, ma, se desideri, puoi trovare, nella nostra Politica dei Cookies, le informazioni su come rimuovere i cookies modificando le tue impostazioni.

Conclusioni

Il Rugby è uno sport apprezzato dagli uomini e dalla donne, dai ragazzi e dalle ragazze. Questo sport forma il carattere e lo spirito di squadra, l’intesa, la solidarietà ed il rispetto degli avversari. I suoi fondamentali sono, e sono sempre stati, il piacere di partecipare, il coraggio e le tecniche che questo sport esige, l’amore per uno sport collettivo che offre così tanto piacere nella vita di tutti coloro che sono legati al Rugby, e le amicizie indistruttibili che si formano tra le persone che condividono la passione per questo sport.

È In conseguenza della mancanza di cattiveria, dell’intensità fisica e delle caratteristiche atletiche del Rugby che esiste questo senso nobile dell’amicizia prima e dopo le gare. La tradizione fa si che da sempre i giocatori delle due squadre gradiscano ritrovarsi assieme, fuori dal campo, resta nell’animo stesso del Rugby.

Il Rugby è pienamente entrato nell’era del professionismo, ma ha conservato lo spirito e le tradizioni di uno sport di divertimento. In un’epoca nella quale un gran numero di virtù sportive tradizionali stanno per perdersi o sono minacciate, il Rugby può essere fiero della sua capacità di conservare le nozioni di sportività, di etica e di fair play. Questa “Carta” ha lo scopo di aiutare a rinforzare questi valori primordiali.