Accetto i cookies di questo sito

Utilizziamo i cookies per migliorare la qualità del nostro sito web. Per ulteriori informazioni sui cookies utilizzati, vi invitiamo a leggere (….) Politica dei cookies. Se continui senza modificare le impostazioni dei cookies, acconsenti al presente utilizzo, ma, se desideri, puoi trovare, nella nostra Politica dei Cookies, le informazioni su come rimuovere i cookies modificando le tue impostazioni.

Preparazione alla sequenza di ingaggio Bassi-Legati-Via

  • Il principio-guida: una miglior tutela di salute e sicurezza del Giocatore
  • Applicazione rigorosa della mischia stazionaria e dell’introduzione con lancio dritto del pallone
  • Importanza critica del sostegno di giocatori e allenatori per una buona riuscita
20.1 Formazione di una Mischia

(g) L’arbitro chiamerà “bassi”, poi “legati”. Le prime linee si flettono e, utilizzando il proprio braccio esterno, ciascun pilone deve legarsi. Il pilone sinistro deve legarsi al pilone destro della squadra avversaria posizionando il braccio sinistro all’interno del braccio destro del pilone destro, afferrando la maglia del pilone destro sulla schiena o sul fianco. Il pilone destro deve legarsi al pilone sinistro avversario posizionando il braccio destro all’esterno del braccio sinistro del pilone sinistro avversario, afferrando la maglia del pilone sinistro con la mano destra e solo sulla schiena o sul fianco. I piloni non devono aggrapparsi al petto, al braccio, alla manica o al colletto dell’avversario. Dopo una pausa, l’arbitro chiamerà “via” quando le prime linee sono pronte. Le prime linee potranno, a questo punto, passare all’ingaggio. La chiamata “via” non è un comando, bensì un’indicazione che le prime linee possono unirsi quando sono pronte. La sanzione per eventuali infrazioni sarà un calcio libero.

(i) Caricare. Una prima linea non deve formarsi a una certa distanza dai propri avversari e scagliarsi contro di loro o tirarli.

I filmati seguenti mostrano la sequenza di ingaggio in azione.

Materiale video per gentile concessione della RFU/ Loughborough University

Guarderemo ora in dettaglio ogni parte della sequenza