Accetto i cookies di questo sito

Utilizziamo i cookies per migliorare la qualità del nostro sito web. Per ulteriori informazioni sui cookies utilizzati, vi invitiamo a leggere (….) Politica dei cookies. Se continui senza modificare le impostazioni dei cookies, acconsenti al presente utilizzo, ma, se desideri, puoi trovare, nella nostra Politica dei Cookies, le informazioni su come rimuovere i cookies modificando le tue impostazioni.

Il regolamento 2018 è in fase di produzione

Il regolamento di gioco di rugby è stato semplificato e riformulato per il libro delle regole del 2018. World Rugby sta lavorando per pubblicare questi nuovi contenuti nelle varie lingue. La lingua che hai selezionato non è ancora disponibile. Nel frattempo, puoi consultare il sito del regolamento di gioco del 2017.

Vai al sito del regolamento di gioco 2017

4 Abbigliamento dei giocatori
  1. Tutti gli articoli di abbigliamento devono essere conformi alla Normativa 12 di World Rugby.
  2. Un giocatore indossa una maglia, pantaloncini e abbigliamento intimo, calzettoni e scarpe. La manica di una maglia deve arrivare almeno sino a metà tra la spalla e il gomito.
  3. Sono permessi articoli di abbigliamento aggiuntivi. Questi sono:
    1. Supporti lavabili in materiale elasticizzato o comprimibile.
    2. Parastinchi.
    3. Protezioni per le caviglie indossate sotto i calzettoni, di altezza non superiore ad un terzo della lunghezza dello stinco e, se rigide, in materiale diverso dal metallo.
    4. Mezzi guanti (guanti senza dita).
    5. Protezioni per le spalle.
    6. Paragengive o protezioni per i denti.
    7. Caschetto.
    8. Bendaggi, fasciature, bendaggi sottili o altro materiale simile.
    9. Maschera da rugby (sperimentazione globale della regola).
    10. Tacchetti, compresi quelli in gomma modellata, sulle suole delle scarpe.
  4. Inoltre, le donne possono indossare:
    1. Protezioni per il petto.
    2. Calze lunghe di cotone, con un’unica cucitura sul lato interno della gamba, sotto i pantaloncini e i calzettoni.
    3. Foulard sul capo, purché questo non rappresenti un pericolo per chi lo indossa o per le altre giocatrici.
  5. Un giocatore non può indossare:
    1. Qualsiasi articolo contaminato da sangue.
    2. Qualsiasi articolo tagliente o abrasivo.
    3. Qualsiasi articolo contenente fibbie, fermagli, anelli, cerniere, chiusure lampo, viti, bulloneria o materiale o sporgenze rigidi non diversamente consentiti dal presente regolamento.
    4. Gioielli.
    5. Guanti.
    6. Pantaloncini con imbottitura cucita all’interno.
    7. Qualsiasi articolo normalmente consentito dal regolamento ma che, secondo il parere dell’arbitro, potrebbe causare infortuni.
    8. Dispositivi di comunicazione.
  6. L’arbitro ha il potere di decidere in qualsiasi momento che parte dell’abbigliamento di un giocatore è pericolosa o irregolare. In questo caso, l’arbitro deve ordinare al giocatore di togliere l’articolo di abbigliamento in questione. Il giocatore non potrà partecipare alla gara finché non avrà rimosso, o reso innocuo, l’articolo di abbigliamento.
  7. Se, durante un controllo prima della partita, un ufficiale di gara riferisce ad un giocatore che indossa un articolo di abbigliamento proibito dal presente regolamento e, successivamente, il giocatore viene trovato con indosso lo stesso articolo nell’area di gioco, il giocatore viene espulso per scorrettezze. Sanzione: Punizione.
  8. L’arbitro non deve permettere a nessun giocatore di abbandonare l’area di gioco per cambiarsi un capo di abbigliamento, a meno che non sia macchiato di sangue.
  9. La Normativa 12 di World Rugby è consultabile su: http://playerwelfare.worldrugby.org/reg12