Accetto i cookies di questo sito

Utilizziamo i cookies per migliorare la qualità del nostro sito web. Per ulteriori informazioni sui cookies utilizzati, vi invitiamo a leggere (….) Politica dei cookies. Se continui senza modificare le impostazioni dei cookies, acconsenti al presente utilizzo, ma, se desideri, puoi trovare, nella nostra Politica dei Cookies, le informazioni su come rimuovere i cookies modificando le tue impostazioni.

Guida alle decisioni nei placcaggi alti
Maggio 2019

Date di implementazione

  • Immediata per le competizioni e partite internazionali di World Rugby
  • ASAP per tutte le altre competizioni
  • Se una competizione è già iniziata , l’implementazione può cominciare all’inizio della finestra di competizioni successiva

Cos’è una guida?

Una guida è uno strumento sistematico che guida la presa di decisioni

  • Un approccio logico, articolato per fasi, al problema

Qual è lo scopo di una guida?

Indirizzare gli utenti verso decisioni che siano:

  • Coerenti
  • Accurate
  • Oggettive (possono essere spiegate anche quando è ammissibile un disaccordo)

Qual è l’obiettivo di questa guida?

Secondo la Regola 9.11, l’arbitro ha sempre facoltà di assegnare un cartellino rosso o giallo per qualsiasi azione da lui ritenuta irresponsabile o pericolosa.

Ciononostante, le linee guida seguenti sono state elaborate per migliorare il livello di coerenza nell’applicazione delle sanzioni, distinguendo tra i placcaggi pericolosi che meritano una punizione, un cartellino giallo o un cartellino rosso. Questa guida intende inoltre favorire la protezione della testa di entrambi i giocatori, sanzionando in modo consistente e frequente il comportamento che sappiamo essere più rischioso nel placcaggio.

DECISIONE INIZIALE

Il giocatore carica con la spalla o fa un placcaggio alto?

DEFINIZIONE

Caricare con la spalla

Il braccio della spalla che entra a contatto con il portatore di pallone si trova dietro il corpo del placcatore o è tenuto ‘piegato contro il corpo’ al momento del contatto

Placcaggio alto

Un placcaggio irregolare che provoca un contatto con la testa, dove il contatto con la testa è identificato da un contatto chiaro con la testa/ il collo del portatore di pallone O la testa si muove visibilmente all’indietro rispetto al punto del contatto, O il portatore di pallone deve sottoporsi ad un HIA

Il primo movimento della testa è all’indietro in un placcaggio, o carica con la spalla, in cui il contatto è con la testa, e in avanti in un placcaggio, o carica con la spalla, in cui il contatto è con il corpo

SE CARICA CON LA SPALLA o PLACCAGGIO ALTO:

  1. C’è stato un contatto con la testa/collo del portatore di pallone?
  2. Qual è il grado di pericolo - alto o basso?
  3. Ci sono fattori attenuanti chiari ed evidenti? *

* Per le attenuanti, può essere applicata solo una riduzione nella sanzione, indipendentemente dal numero di fattori attenuanti presenti

SEGNALI DEL VIDEO CHE INDICANO UN GRADO DI PERICOLO SUPERIORE

Preparazione

  • Il placcatore tira indietro il braccio prima del contatto
  • Il placcatore può alzarsi da terra
  • Il braccio oscilla in avanti prima del contatto

Contatto

  • Il placcatore tenta un placcaggio attivo/dominante, piuttosto che passivo, o “che si ritira” dal contatto
  • La velocità e/o accelerazione del placcatore nel placcaggio è elevata
  • Il braccio rigido o il gomito va a contatto con la testa del portatore di pallone in un moto oscillatorio

Completamento dell’azione

  • Il placcatore completa il placcaggio (invece che liberare/ritirarsi immediatamente)

Fattori da valutare contro l’applicazione delle attenuanti:

  • Se il placcatore e il portatore di pallone sono nello spazio aperto e il placcatore ha una chiara visuale e tempo prima del contatto

Fattori attenuanti

(Devono essere chiari ed evidenti e possono essere applicati solo per ridurre una sanzione di 1 livello)

  • Il placcatore compie un tentativo evidente di cambiare altezza, sforzandosi di evitare la testa del portatore di pallone
  • Il portatore abbassa improvvisamente l’altezza (es. Da un placcaggio precedente, inciampa/cade, si tua per segnare)
  • Il placcatore non vede prima del contatto
  • Placcaggio “di riflesso”, giocatore liberato immediatamente
  • Il contatto è indiretto (inizia in un altro punto del corpo e poi scivola o si sposta verso l’alto, provocando un lieve contatto con la testa o il collo del portatore di pallone).

Riassunto delle circostanze di un placcaggio che meritano un determinato range di sanzioni

CARTELLINO ROSSO

  • Carica con la spalla (placcaggio senza braccia) sulla testa o il collo del portatore di pallone e non si applicano le attenuanti
  • Placcaggio alto con qualsiasi contatto tra la spalla o testa del placcatore e la testa o il collo del portatore di pallone, con un alto grado di pericolo e non si applicano le attenuanti
  • Placcaggio alto con il primo contatto tra il braccio del placcatore e la testa o il collo del portatore di pallone, con un alto grado di pericolo e non si applicano le attenuanti

CARTELLINO GIALLO

  • Qualsiasi infrazione da cartellino rosso in cui si applicano delle attenuanti (come da guida)
  • Carica con la spalla sul corpo (nessun contatto con la testa o il collo), con un alto grado di pericolo
  • Placcaggio alto con qualsiasi contatto tra la spalla o testa del placcatore e la testa o il collo del portatore di pallone, con un basso grado di pericolo e non si applicano le attenuanti
  • Placcaggio alto con contatto tra il braccio del placcatore e la testa o il collo del portatore di pallone, con un basso grado di pericolo e non si applicano le attenuanti
  • Placcaggio alto con contatto realizzato dal braccio del placcatore, che inizia in un altro punto del corpo e poi scivola o si sposta verso l’alto, provocando un lieve contatto con la testa o il collo del portatore di pallone, con un alto grado di pericolo e non si applicano le attenuanti

SOLO PUNIZIONE

  • Qualsiasi infrazione da cartellino giallo in cui si applicano delle attenuanti (come da guida)
  • Carica con la spalla sul corpo (nessun contatto con la testa o il collo), con basso grado di pericolo
  • Placcaggio alto con contatto realizzato dal braccio del placcatore, che inizia su un altro punto del corpo e poi scivola o o si sposta verso l’alto, provocando un lieve contatto con la testa o il collo del portatore di pallone, con un basso grado di pericolo e nessun fattore attenuante
  • Placcaggio alto con contatto su o al di sopra della spalla del portatore di pallone, ma senza contatto con la testa o il collo del portatore di pallone durante l’esecuzione del placcaggio (placcaggio a “cintura di sicurezza”/ “seat belt tackle”)